hastag-e social-network

Indispensabili per farsi trovare su Twitter e Instagram, sembra che gli hashtag, i famosi cancelletti per indicare rilevanti keyword, non abbiano registrato lo stesso successo su tutti i social network.

L’uso degli hashtag rappresenta un importante strumento di social media marketing, soprattutto per piccoli brand che possono così inserirsi nel flusso di tweet e post e farsi conoscere. Ma, c’è un ma: non in tutti i casi. Ad esempio su Facebook l’uso degli hashtag sembra addirittura controproducente.

Allora come usare gli hashtag sui vari social network?

  • Twitter: Regno indiscusso degli hashtag, qui è nato il primo cancelletto quando nel 2007 un avvocato di San Francisco scrisse il suo tweet.

Gli hashtag su Twitter permettono di individuare i trend, gli argomenti più caldi e parteciparvi. Selezionano conversazioni e notizie in base ai propri interessi e permettono una maggiore condivisione. Un tweet che include almeno un hashtag registra un engagement doppio rispetto a tweet privi di hashtag. Senza abusarne però. Il numero d’oro è due hashtag per tweet. Il 60% degli utenti è più propenso a ritwittare quando il cinguettio contiene due cancelletti. Per conoscere gli hashtag più seguiti, oltre il trending topic di Twitter:

Hashtags : ricerca gli hashtag più popolari e il loro uso da parte degli utenti.

Tagdef : scopre tutti gli hashtag presenti su Twitter e indica il loro significato.

  • Instagram: molto spesso troviamo fotografie la cui didascalia è solo una lunga, lunghissima fila di hashtag. E’ il metodo giusto? No. Gli hashtag devono essere specifici e chiari. Da qui la necessità di ridurli. Nicola Carmignani di Instagramers Italia indica di non etichettare con hashtag troppo diffusi e inflazionati e di non usarne più di 7-11. Non utilizzare gli hashtag per farsi seguire (es. #tagsforlike #like). Non è professionale.

Per individuare gli hashtag migliori per le vostre foto potete utilizzare diverse app. Una delle migliori è TagsforLikes e Hashtags Helper. Comunque in tutte le app gli hashtag sono raggruppati in categorie e sotto-categorie per una ricerca semplice ed intuitiva.

  • Facebook: su Facebook gli hashtag non hanno successo. Anzi, secondo gli esperti disturbano la leggibilità del post, per cui l’utente medio tenderebbe a saltare la lettura considerando il cancelletto un intralcio (EdgeRank Checker).

La percentuale di utenti che effettua ricerche per hashtag è bassa. Le testate giornalistiche li ignorano, mentre sono utilizzati dai professionisti del web. A meno che non si tratti di fenomeni virali di grande portata etichettati da un hashtag (ex. #icebucketchallenge) sembrerebbero proprio le abitudini tradizionali di interazione degli utenti di Facebook a scoraggiare l’uso degli hashtag in una campagna marketing.

  • Google Plus: gli hashtag su questo social network funzionano e non funzionano. Funzionano perché individuano i trend di discussione. Sono automaticamente attribuiti ai post in base al loro contenuto (anche se è possibile modificarli manualmente). Sono utili anche nei commenti. Ma non aspettatevi grandi condivisioni ed engagement a causa della natura soporifera e lo stato un po’ comatoso di G Plus.
  • Pinterest: anche qui siamo ad un uso discrezionale ma non cruciale degli hashtag. Servono per ottenere maggiore visibilità ma è sconsigliato inserirne più di tre nella descrizione del pin. La ricerca interna di Pinterest non supporta gli hashtag.

Per riassumere…..

Come usare gli hashtag in modo intelligente

  1. Fissare un obiettivo: usare hashtag a casaccio solo per ottenere maggiore visibilità non è una buona strategia di marketing. L’obiettivo è etichettare un certo contenuto e finire nello stream giusto per raggiungere utenti interessati.
  2. Hashtag chiaro ed univoco: anche in questo caso occorre scegliere un hashtag univoco e preciso per evitare di inserirsi in flussi di contenuti non legati alla tematica del nostro post.
  3. Immedesimati negli utenti: come nel caso delle keyword e delle query di ricerca di Google, se vuoi creare un nuovo hashtag per etichettare un evento o un’iniziativa del brand e farti conoscere mettiti nei panni degli utenti. Con quali termini cercherebbero il tuo evento o la tua iniziativa?
  4. Hashtag breve: la brevità sul web è d’obbligo. Un hashtag breve è più facile da ricordare. Inoltre ha più probabilità di attirare l’attenzione perché non impegna gli  occhi nella lettura (#questoeleventopiufigodellannoriescialeggerlobene? no vero?). Su Twitter, un hashtag breve non “mangia” troppi caratteri.
  5. Non abusare: ricorda i numeri d’oro 2 per Twitter, 11 per Instagram.
  6. L’hashtag deve essere uguale per tutte le piattaforme social in cui pubblichi i tuoi post

Gli Hashtag più usati nel 2016

Per aumentare la tua visibilità e utilizzare gli hashtag giusti ti voglio dare alcuni suggerimenti:

CIBO
#amazing #beautiful #delicious #delish #dessert #dinner #eat #eating #favorite #food #foodgasm #foodpic #foodpics #foodporn #foods #instafood #instagood #photooftheday #sharefood

ALBA E TRAMONTO
#all_sunsets #beautiful #cloudporn #clouds #color #gorgeous #horizon #ig_sunsetshots #instagood #instasky #instasunsets #irox_skyline #isea_sunsets #photooftheday #scenicsunset #skyporn #sol #sun #sunrays #sunrise #sunset

MODA
#beautiful #beauty #cute #design #dress #fashion #girl #girls #glam #hair #heels #instagood #jewelry  #model #nails #outfit #photooftheday #purse #shoes #shopping #style #styles #stylish #swag

VIAGGI
#fun #holiday #igtravel #instago #instagood #instapassport #instatravel #instatraveling #mytravelgram #photooftheday #tourism #tourist #travel #travelgram #traveling #travelingram #travelling #trip #vacation #visiting #wanderlust

FOTOGRAFIA
#photo #photos #pic #pics #picture #pictures #snapshot #art #beautiful #instagood #picoftheday #photooftheday #color #all_shots #exposure #composition #focus #capture #moment #nofilter

SALUTE E FITNESS
#health #fitness #fit #fitnessmodel #fitnessaddict #fitspo #workout #bodybuilding #cardio #gym #train #training #photooftheday #health #healthy #instahealth #healthychoices #active #strong #motivation #instagood #determination #lifestyle #diet #getfit #cleaneating #eatclean #exercise.

Non dimenticare di fare sempre riferimento al TagsforLikes per individuare i cancelletti più caldi in tempo reale!

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here