Coaching-e-Pnl-

Finalmente ce l’abbiamo fatta! Questo è l’ultimo gradino necessario per diventare Coach. Come sapete sono importanti e indispensabili, fare vostri tre aspetti fondamentali per poter dire: sono diventato un Coach. E sono: Il sapere, ovvero la conoscenza; Il saper fare, ovvero il metterlo in pratica; Il Saper essere, ovvero il sentirsi Coach. E Ricordate sempre che senza uno solo di questi sarà molto difficile (se non impossibile) diventare Coach.

Con queste parole Piergiorgio Carlini, Master Practitionner PNL,  inizia il Corso di Coaching e PNL e  accoglie i suoi affezionati allievi, che Domenica 11 Giugno hanno concluso il quinto e ultimo step di un percorso di PNL per diventare coach.

Ma chi è il coach? E cosa si intende per coaching?

Il coach, come dice il termine stesso, è un allenatore, un motivatore, una guida; è un professionista che aiuta sviluppare i talenti e le abilità già in possesso da ciascuno di noi, per aumentare le possibilità e generare nuove opportunità di crescita e di sviluppo”

Il percorso di coaching è un cammino verso la conquista dello sviluppo e del benessere personale: il coach cerca di capire i bisogni nascosti, lavora per offrire nuovi scenari, nuove opportunità che già sono presenti e che vengono cancellate dalla persona stessa, che non conosce a fondo se stessa, perché così che funziona l’essere umano.

Come gli atleti nello sport, così tutte le persone, come anche i lavoratori, devono essere stimolate e seguite da un coach.

Sbloccare il potenziale delle persone

Il coach aiuta le persone ad orientarsi nella ricerca delle risorse che sono dentro di loro: oggi c’è la falsa credenza che “certe cose” le può fare solo chi ha talento, chi ha delle “capacità”, ma in realtà non è così, siamo bloccati!

Siamo bloccati da convinzioni, limiti, credenze, anzi false credenze su quello che è o non è possibile fare. Il lavoro del coach è di aiutare il suo cliente a demolire queste credenze che diventano come pilastri difficili da abbattere, il coach lo aiuta a vedere le cose sotto aspetti diversi e rende più semplice raggiungere qualsiasi obiettivo.

Quanto è utile il Coaching?

Il coaching è molto utile in una società che dà più attenzione alle cose superficiali piuttosto che alla profondità delle cose.

Prima, decine di anni fa, le opportunità erano limitate, non c’era la conoscenza, o meglio, la conoscenza non era alla portata di tutti. Oggi, la scienza e l’evoluzione stanno compiendo passi da gigante e questo non è sempre un bene. Oggi abbiamo troppe opzioni di scelta, questo ci mette in difficoltà: non sappiamo quale scegliere,  non sapiamo quale sia la migliore, e la maggior parte delle volte, non la vediamo.

Il coach ti orienta all’opzione di scelta più giusta, la più importante tra quelle che si presentano, la più adatta a ciò che vorresti. Ma prima ancora ti aiuta a fare chiarezza: perchè non sempre sappiamo ciò che vogliamo. Ed ecco che non possiamo approfittare delle occasioni che ci si presentano quotidianamente, perché non le sappiamo riconoscere. Il coach ci guida nell’individuare queste opportunità ma il lavoro più grande lo dobbiamo fare noi, il lavoro del coach è di aiutarci ad orientarci nella ricerca delle risorse che sono già dentro di noi.

Se anche tu hai qualche quesito, dubbio o vuoi approfondire l’argomento contattaci al 3201877420 o via mail su iformazione2011@gmail.com, saremo lieti di risponderti o di fissarti un appuntamento gratuito in sede!

Se ti interessa approfondire la conoscenza della PNL non perdere il prossimo appuntamento con il Corso di Comunicazione: scopri il tuo potenziale con la PNL, ti aspettiamo Sabato 17 e Domenica 18 Giugno!

Non mancare!

Info e Iscrizioni
cell.3201877420
Email: iformazione2011@gmail.com

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × due =